Centro Studi Repubblica Sociale Italiana
Convegni e Presentazioni
1░ Edizione del Garda Lake History Festival PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
martedý 04 giugno 2019

L'attività cruciale del 2019 del Centro è l'organizzazione della prima edizione del Garda Lake History Festival.

Per questo evento abbiamo creato un sito ad hoc su cui potete trovare tutte le informazioni.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 21 agosto 2019 )
Leggi tutto...
 
Il progetto źUn'estate fa╗ di Fabio Gubellini sulle colonie del Ventennio emiliane PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 11 dicembre 2016

Vi segnaliamo il progetto «Un'estate fa» di Fabio Gubellini sulle colonie del Ventennio emiliane.

 Sample Image  Sample Image

 Sample Image   Sample Image

«Un'estate fa» è un viaggio nel passato, una presa di coscienza dello stato di conservazione delle principali colonie estive in stile razionalista,  che un tempo erano meta di vacanza, e che ora sono spazi sotto utilizzati o abbandonati, ricordo di un passato scomodo senza un futuro certo.

L'intento di questo percorso fotografico è quello di sensibilizzare più persone possibili alla valorizzazione di questo importante patrimonio architettonico, con la speranza che la maggior parte di queste colonie possa essere riqualificata secondo criteri che rispettino gli originali progetti, affinché in questi luoghi si possano tornare a svolgere quelle attività ludiche e ricreative per i quali erano stati concepiti.

Ultimo aggiornamento ( venerdý 16 dicembre 2016 )
Leggi tutto...
 
Milano, storia di una rinascita. 1943-1953 PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
domenica 11 dicembre 2016

Palazzo Morando: mostra Milano, storia di una rinascita. 1943-1953 dai bombardamenti alla ricostruzione, a cura di Stefano Galli. Apertura dal 10 novembre 2016 al 12 febbraio 2017. Recensione di Stefano Malvicini. Palazzo Morando si conferma sede privilegiata di mostre fotografiche dedicate a Milano e alle sue vicissitudini. Questa volta, protagonista dell’esposizione è la città bombardata e della ricostruzione immediata nel secondo Dopoguerra.

  

 

 Sample Image   Sample Image

 

Curata da Stefano Galli, la mostra è un percorso multimediale, tra immagini, video, manifesti, copertine di periodici illustrate da grandi disegnatori come il mitico Walter Molino e pannelli esplicativi sulla vita milanese dell’epoca. La prima parte dell’esposizione intende soffermarsi sugli effetti devastanti sull’antico tessuto urbano medievale di Milano da parte dei bombardamenti anglo-americani tra il 1943 e il 1944, non solo immortalati dalle foto ma anche drammaticamente descritti da poeti come Salvatore Quasimodo.

Ultimo aggiornamento ( mercoledý 14 dicembre 2016 )
Leggi tutto...
 
Incontro: Dagli abissi della Storia PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdý 07 agosto 2015

Venerdì 7 agosto 2015, ore 20.00 Sala dei Provveditori presso il Municipio di Salò

 

 Sample Image

 

 

Le acque bresciane del Lago di Garda conservano diversi elementi di interesse storico ed archeologico, testimonianze  del secolare  rapporto  tra  l’uomo  e  le  acque  del  Benaco  e,  in  particolare,  di  alcuni  dei momenti più importanti della storia d’Italia, soprattutto per il passato più recente. Laumento del numero dei   subacquei   e  l’evoluzione   della tecnologia dell’immersione   hanno   reso   questo   patrimonio   oggi accessibile a molti, mettendo allo stesso tempo in evidenza la sua fragilità. 

 

 

Ultimo aggiornamento ( venerdý 07 agosto 2015 )
Leggi tutto...
 
Miti grandiosi d'epica fascista PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdý 07 giugno 2013
L'Italia tra le Arti e le Scienze è il titolo dell'affresco che Mario Sironi dipinse nell'Aula Magna della nuova Città Universitaria a Roma nel 1935. Il pittore aveva ringraziato Mussolini per avergli assegnato «il compito di illustrare il fascismo sulla grande parete del Salone dell'Università romana». Nell'affresco, ispirato a una visione epica della Storia, Italia fascista si ergeva austera fra le Scienze e le Arti, che l'attorniavano simili a un coro inneggiante alla sua grandezza. Alle spalle dell'Italia, posava superba un'aquila imperiale e la sagoma imperiosa di un fascio littorio si stagliava dalla roccia di una montagna, affiancata da un arco trionfale recante il profilo del duce equestre: nel cielo volava trionfante una Vittoria armata.
Quindici anni dopo, l'Italia repubblicana affidò a un altro pittore il compito di cancellare dall'affresco di Sironi i simboli fascisti. Senza il consenso dell'autore, l'intera opera fu sottoposta dal pittore epuratore a una ridipintura accademicamente leziosa, che alterò gravemente lo stile rude e monumentale dell'originale.

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Pross. > Fine >>

Risultati 1 - 9 di 119