Centro Studi Repubblica Sociale Italiana
Brescia, 18 novembre 2011: «L’Italia a 150 anni dall’Unità. Bilancio e prospettive» PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
venerdì 11 novembre 2011
Sample Image
Il Centro Studi e Documentazione sul periodo storico della Repubblica sociale italiana, in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, organizza il 18 novembre 2011 un convegno di carattere nazionale presso l’Auditorium di San Barnaba a Brescia dal titolo «L’Italia a 150 anni dall’Unità. Bilancio e prospettive».Alla fine del ciclo di celebrazioni sul 150° dell’Unità il Centro intende, infatti, tirare le fila della riflessione condotta sul significato storico e sulla portata politica dell’unificazione nazionale e, al contempo, fare il punto dello stato dei lavori al tornante del XXI secolo mettendo a fuoco i problemi, le questioni, le contraddizioni tuttora aperte di quel lontano passato e che attendono soluzione dalla politica. In particolare saranno affrontati i temi dell’ethos civico della nazione, del cantiere aperto sulle riforme istituzionali e sul federalismo, della questione settentrionale, della questione meridionale, delle trasformazioni e delle sofferenze della società ormai post-industriale, del ruolo dello Stato nazionale nel mondo globalizzato nonché delle difficoltà e delle opportunità dell’economia in un mercato mondiale unificato.

Questi i nomi dei relatori che interverranno:

- Stefano Folli, La Seconda Repubblica: quale futuro?

-  Stefano Galli, Il federalismo mancato;

-  Giuseppe Berta, L'economia italiana: tra continuità e segni di cambiamento;

-  Vittorio Parsi, Nuovi scenari del dopo guerra fredda;

-  Roberto Chiarini, La questione settentrionale;

-  Aldo Bonomi, L’Italia, una società a coriandoli. 

Ultimo aggiornamento ( venerdì 11 novembre 2011 )
 
< Prec.   Pros. >