Centro Studi Repubblica Sociale Italiana
26 agosto 2009, Sal˛, ore 21: "Rachele e le altre" dal libro di Gianni Scipione Rossi PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
sabato 22 agosto 2009

Un brano dal primo capitolo Rachele e le altre del libro “Cesira e Benito. Storia segreta della governante di Mussolini” di Gianni Scipione Rossi che sarà presentato il 26 agosto 2009 alle ore 21 sul lungolago di Salò.

Vi aspettiamo!!!

 

Sample Image Sample Image Sample Image

L'amante Angela Curti Cucciati e la governante Cesira Carrocci.

 

(p. 4)….«…su Cesira Carocci corre voce, da sempre, che sia stata qualcosa di più di una cameriera. Può rientrare, insomma, nel­la categoria delle "donne del duce".

Categoria vasta e frastagliata, i cui confini numerici sono dif­ficili da definire. Tradito, ucciso, vilipeso il cadavere, di Musso­lini - nella memoria collettiva - sicuramente è rimasta impressa una caratteristica: il duce piaceva alle donne. A tutte. Si racconta che a piazza Venezia si assistesse a scene isteriche.Conquistata dal magnetismo del Capo, qualcuna arrivava a strapparsi di dosso la biancheria intima. Aldo Palazzeschi parlò dello «strano prurito» che coglieva le italiane alla vista di un Mussolini «caruccio, carinello».

E Carlo Emilio Gadda, di rimando, narrava che nel 1927 «già principiavano invaghirsene, appena untate de cresima, tutte le Marie Barbise d'Italia, già principiavano invulvarselo, appena di­scese d'altare, tutte le Magde, le Milene, le Filomene d'Italia: in vel bianco, redimite di zàgara, fotografate dal fotografo all'uscire del nartece, sognando fasti e roteanti prodezze del manganello educatore. Le dame, a Maiano o a Cernobbio, già si stralunavano ne' su' singhiozzi venerei all'indirizzo der potenziato re d'ltalia»…

Sample Image  Sample Image  Sample Image

Mussolini con i figli. A destra due scatti del figlio Albino, avuto da Ida Dalser.

Sample Image Sample Image Sample Image

A sinistra l'amante Angela Curti Cucciati, madre di Elena avuta da Mussolini nel 1923.

Ultimo aggiornamento ( sabato 22 agosto 2009 )
 
< Prec.   Pros. >