Centro Studi Repubblica Sociale Italiana
Restauro finito. SarÓ riaperto il balcone di Mussolini PDF Stampa E-mail
Scritto da Redazione   
giovedý 03 febbraio 2011

Restauro finito. Sarà riaperto il balcone di Mussolini, in «Corriere della Sera», 1° febbraio 2011, p. 2.

---

 

 

Dallo storico balcone di Palazzo Venezia Benito Mussolini ha annunciato la dichiarazione di guerra alla Francia e alla Gran Bretagna il 10 giugno del 1940. L’Istituto Luce ha immortalato decine di discorsi del Duce fatti alla folla trepidante da lassù. Ma dopo decenni di abbandono, il balcone «sarà probabilmente riaperto al pubblico». Lo ha rivelato ieri il sottosegretario ai Beni culturali, Francesco Maria Giro, al termine della visita del Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, alla mostra «Due imperi - l’Aquila e il Dragone» dove sono esposti oltre 400 capolavori italiani e cinesi, e sono ricostruite le tappe e i momenti salienti del sorgere e dello sviluppo dei due imperi dal II secolo a.C. al IV d.C., mettendo in luce aspetti della vita quotidiana, della società, del culto e dell’economia. Alla fine della visita il Capo dello Stato ha voluto visionare il balcone tanto caro a Mussolini: «Il presidente Napolitano non si è affacciato - ha raccontato Giro -. Ha visto il balcone e ha commentato dicendo: "è piccolissimo"».

Lo spazio era stato trasformato in un deposito di attrezzature tecniche finendo mimetizzato all’interno del museo con dei teli. «Ora è stato ripulito - ha ricordato il sottosegretario -. E la Sovrintendenza del Polo Museale sta immaginando di aprirlo al pubblico nell’ambito delle visite al museo». «Cade la "damnatio memoriae" del balcone - ha commentato Giro - non dei misfatti storici dell’epoca: una cosa è il balcone e una cosa è l’uomo». Al balcone si accede dalla Sala del Mappamondo che è utilizzata per le mostre: «Sono stati eseguiti lavori alla facciata di questo palazzo di grande prestigio architettonico e di fatto, adesso, quel balcone è stato reinserito nella sua cornice naturale - ha sottolineato Giro -. E poi è giunto il momento di superare questo tabù. Il balcone preesisteva a Mussolini. Ripeto: non c’è nessuna giustificazione dei misfatti». Se poi il balcone sarà calpestabile, questo è ancora da stabilire.  
Ultimo aggiornamento ( giovedý 03 febbraio 2011 )
 
< Prec.   Pros. >