Le origini dell'animazione italiana (1911-1949)
Scritto da Redazione   
domenica 17 febbraio 2013

Dagli archivi dell'Istituto Nazionale Luce alle testimonianze dirette degli eredi, il lato inedito della nascita del cinema d'animazione in italia, nel periodo tra il 1911 e il 1949, con preziose immagini tratte dalle pellicole conservate e da quelle perdute per sempre.

Il saggio di Raffaella Scrimitore colma una lacuna della nostra cultura cinematografica, rivolgendo l’attenzione alla storia, agli autori e ai film d’animazione realizzati in Italia tra il 1911 e il 1949.

Comunemente infatti si pensa a I fratelli Dinamite e a La rosa di Bagdad (entrambi del 1949), come i primi film d’animazione realizzati in Italia, eppure c’è stata una vasta produzione, nei quarant’anni precedenti, di sperimentatori ed esploratori di questa cinematografia.

Le origini dell’animazione italiana, con la prefazione di Giannalberto Bendazzi – uno dei massimi esperti al mondo del cinema d’animazione-analizza per la prima volta questo patrimonio, grazie alla ricerca in importanti archivi come quello dell’Istituto Luce.

----

 

Raffaella Scrimitore, Le origini dell'animazione italiana, Tunué 2013.